nicdark_icon_close_navigation

La Legge di Bilancio 2021 (Legge 178/2020) e il Piano Transizione 4.0 hanno prorogato il Credito d’imposta 4.0 per l’acquisto di beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese. Il credito d’imposta permette al capitale di tornare nelle tasche di chi ha investito nell’innovazione dei suoi processi

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE NECESSARIE PER ACCEDERE ALL’AGEVOLAZIONE?

Per accedere all’agevolazione, i beni devono sempre soddisfare tutte le seguenti caratteristiche:

  • Controllo tramite computer
  • Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con scambio di informazioni
  • Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica
  • Interfaccia uomo macchina semplice e intuitiva
  • Rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro

Devono anche rispondere ad almeno due tra le seguenti caratteristiche:

  • Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto
  • Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo
  • Caratteristiche di integrazione

Il Credito d’Imposta per il Mezzogiorno è valido per le aziende con una sede produttiva in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna oltre che in alcuni Comuni di Molise e Abruzzo.

Il Credito d’imposta 4.0 si applica a beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti:

  • Macchine operatrici, per carico, scarico, movimentazione e pesatura.
  • Macchine per recuperare materiali da scarti industriali (vagli, frantoi).
  • AGV, sistemi di manipolazione e Magazzini automatici

Le soluzioni proposte da CLS, oltre ad ottimizzare i processi incrementando sicurezza e produttività, soddisfano i requisiti di interconnessione e integrazione automatica necessari per accedere alle Agevolazioni Fiscali.

A QUALI BENI SI APPLICA?

QUANDO SI PUO’ USUFRUIRE DELLE AGEVOLAZIONI?

Potranno beneficiare delle agevolazioni fiscali Industria 4.0 gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati a decorrere dal 16 Novembre 2020 (effetto retroattivo) e fino al 31 Dicembre 2022, ovvero entro il 30 Giugno 2023, a condizione che entro la data del 31 Dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Affidati ai consulenti specializzati CLS e beneficia del credito d’Imposta 4.0 per innovare i tuoi processi e rinnovare il tuo parco macchine.

HAI BISOGNO DI UN AIUTO?
CONTATTACI